Autodromo Hermanos Rodriguez

Responsive image
Ha ospitato tutte le quindici edizioni del Gran Premio del Messico valide per il mondiale di Formula 1 tra il 1963 e il 1992. Fino al 1972 il suo nome era Magdalena Mixucha, poi venne intitolato alla memoria dei due piloti messicani Rodríguez, Ricardo e Pedro. Ricardo perse la vita durante la prima edizione del Gran Premio disputata, il 1º novembre 1962, non valida come prova del mondiale. Dal 1986 si corse su una versione più corta che non prevedeva più il tornante Hairpin. Trovandosi nei dintorni di Città del Messico, a circa 2 300 m di quota, il circuito influenza le vetture a causa della rarefazione dell'aria, creando non pochi problemi aerodinamici e motoristici. Il circuito tornerà a far parte del calendario del mondiale di Formula 1 a partire dal 2015, dopo vari ammodernamenti e migliorie.

Scopri il nuovo sito di GRR.